AVVISO - voto degli italiani temporaneamente all'estero (non iscritti all'AIRE)

...

11/02/2020

In occasione del Referendum del 29 marzo 2020 i cittadini italiani residenti in Italia ma temporanemente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche per un periodo di almeno 3 mesi ed i loro familiari conviventi potranno votare all'estero per corrispondenza: a tal fine dovranno fare domanda al proprio Comune di iscrizione elettorale entro il 26 febbraio 2020

Referendum Popolare Confermativo del testo di legge costituzionale recante “modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”

di domenica 29 marzo 2020

AVVISO - voto degli italiani temporaneamente all'estero (non iscritti all'AIRE)

 

In occasione del Referendum del 29 marzo 2020 i cittadini italiani residenti in Italia ma temporanemente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche per un periodo di almeno 3 mesi ed i loro familiari conviventi potranno votare all'estero per corrispondenza: a tal fine dovranno fare domanda al proprio Comune di iscrizione elettorale entro il 26 febbraio 2020

 

La dichiarazione di opzione, compilata utilizzando il modulo in allegato accompagnato da copia del documento di identità dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (vale a dire che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni; oppure, che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

la domanda dovrà essere inviata al Comune:

 tramite posta (dovrà pervenire tassativamente entro il 26 febbraio) o consegnata a mano all'Ufficio Protocollo del Comune di Furtei